“L’Isola che non c’è”

E’ iniziata con questa metafora la splendida iniziativa del Circolo Nautico Vasto, svoltasi nel pomeriggio di domenica 16 agosto.

Un socio di vecchia data, Nicolino Della Guardia, aveva espresso un desiderio e cioè quello di creare una sorta di isola in mezzo al mare costituita da barche a vela ed a motore accostate tra loro con l’ausilio di cime e tutte ormeggiate di fronte alla Riserva di Punta Aderci per ammirare il tramonto.

L’idea è stata sposata dal nostro Presidente, Nicola Maria Mastrovincenzo, il quale ha immediatamente proposto a tutti gli armatori di aderire e di conseguenza realizzare questo progetto.

E’ stato un successo.

Nonostante il periodo particolare che stiamo vivendo, dovuto alle restrizioni imposte a causa del Covid-19, che ha portato alla cancellazione di tutti i numerosi eventi organizzati annualmente dal nostro circolo nautico, la maggior parte di essi a sfondo sociale, abbiamo trovato un modo per sentirci vicini ed al contempo rispettando le distanze di sicurezza ascoltando la musica, facendo il bagno, mangiando e brindando alla vita perché non dobbiamo assolutamente dimenticare che l’essere umano è un animale sociale ed è per questo che bisogna imparare a convivere con la pandemia rispettando le regole ma senza rinunciare all’umanità.

E come cantava Edoardo Bennato: “E ti prendono in giro se continui a cercarla, ma non darti mai vinto perché chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle forse è ancora più pazzo di te.”

Il Consigliere del C.N.V.

Paola Priori

Recommend
Share
Tagged in